COLLABORAZIONI CON IL MONDO ACCADEMICO

Fake news e reputazione dei brand: le testimonianze di Mutti e Nestlè all’Università di Torino

Come reagire in caso di diffusione di informazioni infondate che possono danneggiare la reputazione dell’azienda e dei suoi marchi? Da questa domanda ha preso spunto la giornata promossa da Centromarca e dall’Università di Torino il 6 novembre. Un momento di riflessione e approfondimento che ha coinvolto 600 studenti, fornendo stimoli importanti per profilare il percorso di studi in funzione delle sfide poste alle imprese dalla digital transformation.

Al podio, dopo una relazione di base a cura di Ivo Ferrario (direttore comunicazione e relazioni esterne dell’associazione) si sono alternati Marcello Gelo (global marketing director Mutti) e Manuela Kron (direttore corporate affairs Gruppo Nestlé in Italia).

A chiudere i lavori, l’intervento di Giorgia Andreis, avvocato specializzato in tema di tutela dei marchi e difesa dalla concorrenza.

 

In due anni 3.000 studenti hanno partecipato alle attività di collaborazione tra Centromarca e numerosi atenei: Parma, Roma, Torino, Genova, Università Iulm (Milano), Università Liuc (Varese), master in Marketing management e comunicazione de Il Sole 24 Ore (Roma).

 

Al programma hanno preso finora parte: AB Inbev, Barilla, Bonduelle, Branca, Cantine Settesoli, Carlsberg, Coswell, Danone, Delverde, Disney, Essity, Farmaceutici Dottor Ciccarelli, Findus, Generale Conserve, Granarolo, Heineken Italia, Kellogg, Mareblu, Mutti, Nestlé Italia, Procter&Gamble, Sanpellegrino, Sofidel, Unichips e Unilever.

 

Ulteriori iniziative sono in preparazione. Le aziende e gli atenei interessati possono segnalare la loro disponibilità a relazioni.esterne@centromarca.it


Torna indietro