NORMATIVE

Approvata la Direttiva sulla regolamentazione delle pratiche commerciali sleali nella filiera agroalimentare

Il Parlamento Europeo ha approvato a larghissima maggioranza (589 favorevoli; 72 contrari; 9 astenuti) il testo finale della Direttiva UE per la regolamentazione delle pratiche commerciali scorrette nella filiera alimentare.

Il voto arriva dopo una lunga serie di interventi che, a livello comunitario, hanno messo in luce gli effetti negativi delle pratiche commerciali sleali, a danno della corretta concorrenza tra operatori e della libertà di scelta dei consumatori.

Il provvedimento è un passo importante verso una maggiore certezza e chiarezza nelle relazioni commerciali e assicura un livello minimo di armonizzazione delle leggi nazionali su questa materia.

La Direttiva è frutto dell’accordo raggiunto lo scorso dicembre tra Commissione, Parlamento Ue e Consiglio. Paolo De Castro, Vice Presidente della commissione Agricoltura, è stato relatore e autore di integrazioni al testo iniziale.

 


Torna indietro